Crea sito
  • Facebook
  • RSS




Perugia, donna uccisa e chiusa in scatola Marito arrestato in casa di amici a Roma

Pubblicato da redazione2. Pubblicato in CRONACA

Tagged: ,

Pubblicato il agosto 03, 2013 con Nessun commento

carabinieri_in_piena_campagna--400x300E’ stato arrestato ieri sera a Roma Giovanni Miceli, l’uomo di Foligno accusato di aver ucciso la moglie ucraina, Olga Dunina, e di averla poi abbandonata, rinchiusa in uno scatolone lungo via Pasciana a Spello. Il ritrovamento del cadavere era avvenuto il 17 giugno scorso.

Giovanni Miceli si nascondeva in un lussuoso appartamento di una coppia di anziani amici vicino piazza Navona, che non sapevano nulla dell’omicidio. Quando i carabinieri del nucleo investigativo di Perugia del maggiore Giovanni Rizzo che ha diretto le fasi dell’arresto, sono arrivati nell’appartamento in questione, hanno chiamato il 68enne, senza opporre alcuna resistenza gli ha detto: ”So chi siete, per cortesia non dite nulla ai miei amici che non sanno niente”.

Alla casa in cui si nascondeva, i militari del comando provinciale di Perugia, diretti dal colonnello Angelo Cuneo, sono risaliti grazie al monitoraggio del postamat di Miceli. Un prelievo era stato effettuato il primo luglio scorso a Roma, ma i militari non erano potuti risalire a lui perché erano stati allertati in ritardo.

 

fonte: Perugia, donna uccisa e chiusa in scatola Marito arrestato in casa di amici a Roma – Adnkronos Cronaca.

Nessun commento

Commenti for Perugia, donna uccisa e chiusa in scatola Marito arrestato in casa di amici a Roma are now closed.