Crea sito
  • Facebook
  • RSS




Giornata di sangue a Roma tra spari e agguati: tre i morti

Pubblicato da redazione2. Pubblicato in CRONACA

Tagged: ,

Pubblicato il Maggio 28, 2013 con Nessun commento

carabinieri_auto_agente_giorno_1--400x300Giornata di sangue a Roma teatro di tre agguati mortali nel giro di poche ore. In mattinata a Tor Sapienza un 62enne è stato freddato mentre rientrava a casa dopo aver portato a spasso i cani. A Focene un 40enne è stato ucciso sulla porta della propria abitazione davanti a moglie e figlio mentre in serata una sparatoria sul lungomare di Anzio ha provocato un morto e un ferito.

Il primo agguato è avvenuto questa mattina presto. Erano le 7 quando in via Giorgio Morandi un pensionato di 62 anni, Claudio D’Andria, è stato ucciso con un colpo di pistola alla fronte mentre portava a spasso il cane. L’omicidio è avvenuto di fronte a una farmacia, non lontano dalla sua abitazione. D’Andria nel 2004 era stato indagato per spaccio di stupefacenti.

II secondo agguato è avvenuto a Focene, sul litorale romano. Giampiero Rasseni, 40 anni, è stato freddato nel pomeriggio con un colpo di pistola alla testa, sull’uscio della sua casa. Il killer avrebbe fatto fuoco dopo aver bussato alla porta. Nell’appartamento si trovavano la moglie e il figlio minorenne. L’uomo aveva piccoli precedenti.

Infine, in serata, un’altra sparatoria si è verificata sul lungomare di Anzio, dove una persona è morta e un’altra è rimasta ferita in modo grave. I due ragazzi si trovavano a bordo di una Peugeot quando sono stati raggiunti dai colpi di pistola. Sugli omicidi sono in corso indagini di polizia e carabinieri.

 

fonte: Giornata di sangue a Roma tra spari e agguati: tre i morti – Adnkronos Cronaca.

Nessun commento

Commenti for Giornata di sangue a Roma tra spari e agguati: tre i morti are now closed.